Piattaforme per il trading: come scegliere le migliori

Operare nel complesso settore del trading online sta dando grandi soddisfazioni ai numerosissimi investitori che negli ultimi anni hanno scoperto le enormi potenzialità della finanza in Rete. Bisgona però ricordare che si tratta pur sempre di un’attività piena di pericoli per i meno esperti e per chi vi si avvicina con poca cautela.

Il discorso diventa ancora più complesso se consideriamo che molti trader decidono di affrontare mercati davvero ad alto rischio, come ad esempio il forex, il gigantesco mercato delle valute. Raramente però questi operatori di ultima generazione affrontano mercati simili completamente da soli, preferendo piuttosto affidarsi a un broker online che faccia da intermediario e che li guidi passo passo nel trading, partendo dalla formazione e arrivando fino agli investimenti veri e propri. Ma quali sono le migliori piattaforme di trading? Su cosa ci dobbiamo basare per sceglierne una?

Nel decidere a quale piattaforma affidarci, il primo parametro che dobbiamo considerare è la sicurezza. Un elenco ideale conterrà quindi solo broker autorizzati dalla CONSBOB, gli unici sui quali possiamo andare davvero sul sicuro, senza doverci preoccupare di problemi contrattuali o, ancora peggio, di truffe o errori negli investimenti.

Un broker è definito regolamentato solo se ha ottenuto una licenza da un organo di competenza di livello internazionale. Esistono vari organismi certificatori in questo settore, noi ci concentriamo sulle licenze e le autorizzazioni CONSOB e CySEC, poiché sono queste quelle che interessano a un trader italiano.

Un altro aspetto molto importante da tenere in considerazione è per l’appunto la licenza CySEC. Questa interessa la maggior parte dei broker, poiché sono in molti ad avere la sede a Cipro. L’ente certificatore di interesse è quindi il Cyprus Securities and Exchange Commission, la commissione che assicura qualità e trasparenza delle piattaforme con sede sull’isola. In parole povere si tratta della garanzia perfetta per evitare truffe e raggiri, quindi non bisogna mai sottovalutarla o ritenerla inferiore alla certificazione CONSOB.

In ogni caso, basterà visitare il sito di quest’ultima per trovare l’elenco completo delle piattaforme per il trading autorizzate e sicure al 100%. A questo punto spetterà solo a voi decidere quale sia la piattaforma più conveniente e più adatta alle vostre attitudini. L’autorizzazione è infatti solo il biglietto da visita di un buon broker, che poi però si deve dimostrare all’altezza offrendo i giusti servizi: bonus, video-guida, conti demo, e soprattutto tutti quegli elementi (grafici, tabelle, rilevatori automatici, spie, ecc) fondamentali per portare a buon fine i propri investimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code