Fs, Ghezzi illustra gli obiettivi: più donne nel management

Ferrovie dello Stato illustra gli obiettivi per il 2020 e parla di un maggior coinvolgimento delle donne nel management.

Il gruppo Ferrovie dello Stato si prepara ad accogliere più donne nei ruoli tecnici, e a farlo già entro il 2020. E’ questo l’obiettivo illustrato dal presidente Gioia Ghezzi nel corso di un intervento fatto alla 2a edizione del Forum Med-Mediterranean Dialogues.

Gioia Ghezzi ha illustrato il progetto denominato “Change management Women in Motion (Wim)”, un progetto che avvalendosi della collaborazione di “Valore D” mira a potenziare sempre più il ruolo delle donne nel gruppo Ferrovie dello Stato. “Il progetto Wim – ha affermato Ghezzi – intende abbattere gli stereotipi legati alla presenza femminile nei ruoli tecnici, aumentando il bacino di giovani donne con le competenze adeguate alle necessità di imprese ad alto tasso tecnologico, come per l’appunto il gruppo Fs Italiane”.

Inoltre, in Ferrovie dello Stato il periodo di assenza per maternità potrà durare fino a sette mesi rispetto ai cinque riconosciuti per legge, con retribuzione fissa del 100% nei primi sei mesi dell’anno e dell’80% nel settimo mese. “Tutte queste iniziative che l’azienda sta portando avanti mi rendono davvero orgogliosa”, ha concluso il presidente Ghezzi.

Il consiglio di amministrazione del gruppo ha poi fissato gli obiettivi numerici di questo maggiore coinvolgimento delle donne nel management: entro il 2020 ci dovrà essere un 20% di manager donne nelle funzioni line e un 30% di donne nelle funzioni staff, con un aumento del 9% in entrambi i settori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code