Mercato immobiliare, crescita a due cifre: +20% nel 2016

Nel 2016 il mercato immobiliare ha dato segni di ripresa: +19.8% di compravendite fra gennaio e settembre.

Il mercato immobiliare italiano dà segni di ripresa sempre più convincenti. Nel terzo trimestre del 2016 le compravendite sono aumentate del 19.9% in termini tendenziali, arrivando a toccar quota 172.301. Lo ha comunicato l’Istat, specificando che fra gennaio e settembre 2016 l’aumento è stato del 19.8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

In particolare, la crescita degli affari immobiliari nel terzo trimestre 2016 è stata del 17.7% per le unità ad uso abitativo e del 57.9% per i trasferimenti di immobili ad uso economico. Quasi la totalità delle transazioni, il 92.2%, riguarda trasferimenti di proprietà di immobili ad uso abitativo, il 7.4% quelli ad uso economico e lo 0.5% appena quelli ad uso speciale e multiproprietà.

Per quanto riguarda l’analisi geografica della situazione, scopriamo che i valori sopra la media nazionale in termini di aumento delle compravendite si registrano nel Nord Est (+29.3%) e nel Nord Ovest (+21.3%); più contenuti invece gli incrementi nel Centro Italia (17.7%), mentre nelle Isole e al Sud l’aumento è stato di gran lunga inferiore – persino la metà – rispetto ad alcune aree del Nord. La ripresa delle transazioni immobiliari in ogni caso è più forte nei piccoli centri in tutti e due i casi, cioè sia per il comparto abitativo, sia per le unità ad uso economico.

E poi ci sono i mutui. I primi nove mesi del 2016 hanno registrato un aumento del 20.7%, per un totale di 291.589 convenzioni, di mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code