Pd, l’appello di Pisapia per ricucire lo strappo: “Serve più dialogo”

Giuliano Pisapia tenta di ricucire lo strappo nel Partito Democratico: scissione ancora evitabile?

Giuliano Pisapia, ex sindaco di Milano, prova a ricucire lo strappo che si sta per consumare nel Partito Democratico. Secondo Pisapia occorre mettercela tutta per “evitare una scissione”, che sarebbe “non solo un peccato, non solo una sconfitta, ma una vera sciagura per tutto il Paese”.

Da Londra, prima della presentazione al King’s College, di fronte a una platea di studenti italiani riuniti per omaggiare la figura di Renato Zangheri, storico sindaco Pci di Bologna, Pisapia chiede al centrosinistra “un passo indietro per poterne poi fare due in avanti”.

L’ex sindaco di Milano, pur trovandosi fuori Italia, fa sapere di essere al corrente delle dinamiche che si stanno consumando all’interno del Pd. E lui, che è sempre stato un po’ un asse tra l’ala renziana e quella dem, non ha alcun dubbio sulla strada che andrebbe seguita per trarre in salvo il Partito: “Bisogna salvaguardare una cultura di sinistra, la capacità di essere uniti avendo obiettivi e valori comuni. Se si condividono obiettivi e valori, anche se ci sono differenze, con il confronto e il dialogo si può raggiungere l’unità”.

Da Michele Emiliano, invece, personaggio intransigente alle politiche e alla figura di Renzi, è arrivata nelle ultime ore una sorta di “ultima proposta” allo stesso segretario: quella di evitare la scissione passando per le primarie a ottobre. E in tutto ciò, rimane una certezza: con un caos di questo tipo a sinistra, il voto anticipato è destinato a saltare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code