Referendum su appalti e voucher: il governo fissa la data

I referendum su appalti e voucher si terranno domenica 28 maggio 2017: il Governo ha fissato la data.

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto che darà il via libera ai referendum popolari riguardanti “l’abrogazione di disposizioni limitative della responsabilità sociale in materia di appalti” e “l’abrogazione di disposizioni sul lavoro accessorio”. I referendum su appalti e voucher quindi si terranno domenica 28 maggio 2017, così come si legge chiaramente nel comunicato stampa diffuso da Palazzo Chigi.

Il punto centrale di quella giornata sarà senza dubbio il secondo quesito, cioè quello sui voucher. “Oggi, al termine dei lavori in Aula, incardiniamo il testo e fissiamo a domani il termine per la presentazione degli emendamenti in commissione”. A garantirlo è Patrizia Maestri del Pd, relatrice del testo di legge che mira a modificare il lavoro accessorio, e quindi anche il meccanismo dei voucher.

L’esame del provvedimento quindi dovrebbe entrare nella sua fase clou già da domani, e per quanto riguarda la tempistica di approvazione rispetto al referendum del 28 maggio, Maestri ha spiegato: “Non dipende tutto da noi, ma anche dal governo. Noi cercheremo di fare il nostro meglio, tanto che abbiamo già ricevuto indicazioni in merito ad alcune possibili modifiche al testo iniziale su cui inizieremo subito a fare degli approfondimenti”.

Quello dei voucher era ed è un tema molto caldo, poiché ormai i buoni rappresentano una forma predominante nei rapporti di lavoro: all’inizio i voucher impiegavano poche decine di migliaia di persone, mentre nel 2015 si è arrivati a quasi 1.4 milioni di lavoratori coinvolti. Un fenomeno inarrestabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code