Corea del Nord, minaccia agli Usa: “Possiamo affondare la sua portaerei”

La Corea del Nord torna a minacciare gli Usa: “Potremmo affondare la sua portaerei, se volessimo”.

La Corea del Nord minaccia di colpire la portaerei americana Carl Vinson, la stessa che il presidente Donald Trump ha indirizzato verso il 38esimo parallelo. Il gruppo navale americano giungerà a destinazione “tra qualche giorno”, si è limitato a precisare il vice presidente Usa Mike Pence.

“Le nostre forze sono nelle condizioni di poter combattere e affondare la portaerei americana a propulsione nuclare con un solo colpo”. Queste le terribili parole che si leggono sul quotidiano del partito unico al potere Rodong Sinmun. La distruzione della portaerei americana, rincara il giornale nordcoreano, sarà utile “per dimostrare la nostra potenza militare”.

Nel frattempo, il clima di tensione tra i due Paesi si acuisce sempre più e si acutizza con l’arresto di un cittadino americano, un 50enne ex professore della Yanbian University in Cina, identificato con il cognome Kim nello scalo internazionale di Pyongyang. L’uomo, stando a quanto riferito da organi di stampa, si trovava in Corea del Nord da un mese in relazione e dei programmi di aiuti e al momento dell’arresto si stava accingendo a lasciare il Paese.

Si tratta del terzo americano rinchiuso nelle carceri nordcoreane: il primo è stato Kim Dong-chul, condannato a 10 anni per spionaggio. Il secondo è stato lo studente Otto Warmbier, 21 anni, condannato a 15 anni di lavori forzati per aver tentato di rubare un cartello di propaganda di un albergo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code