Prezzi in ripresa: l’Istat stima inflazione a +1.8%

I prezzi sono in ripresa: l’inflazione aumenta sia in Europa che in Italia.

Nel mese di aprile, in Italia, l’inflazione mette a segno un balzo crescendo su base annua all’1.8% rispetto all’1.4% di marzo. Lo certifica l’Istat nelle sue stime. Il tasso di inflazione registra così il livello più alto degli ultimi quattro anni, cioè da febbraio 2013.

L’accelerazione, spiega l’Istituto di statistica, deriva per lo più dalla crescita dei prezzi nei comparti energia elettrica e gas, nonché dalla dinamica dei prezzi rilevata sul fronte dei trasporti.

I prezzi di quello che l’Istat è solito chiamare “carrello della spesa”, cioè di quel carrello che include i beni alimentari, i beni per la cura della casa e della persona, segnano ad aprile un aumento dell’1.8%, riflettendo quindi in modo preciso e lineare lo stesso dato rilevato per l’inflazione nella sua dinamica generale. L’Istat dà conto della frenata rispetto al mese di marzo e, su base mensile, parla addirittura di un calo stimato nella misura dello 0.4%.

Per quanto riguarda l’Eurozona, l’inflazione torna a salire anche in questo spettro più ampio, con un rialzo, registrato sempre nel mese di aprile, dell’1.9% (a marzo l’incremento si era fermato all’1.5% e a febbraio era stato del 2%). Questo numero fornito dall’Eurostat è la diretta testimonianza di un aumento dei prezzi registrato nel settore energia (7.5%) e nel comparto servizi (1.8%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code