Leopardo delle nevi, la sorpresa: scoperte tre sottospecie

Scoperte tre sottospecie di leopardo delle nevi, ma il rischio estinzione resta.

Il leopardo delle nevi, uno dei più grandi felini al mondo, ma anche uno di quelli a maggior rischio estinzione, ha tenuto nascosta per anni un’incredibile sorpresa. Un team di studiosi britannici ha scoperto infatti che di questo animale ne esistono tre sottospecie. Lo studio, condotto dall’Università di Oxford, è stato pubblicato sulle pagine del Journal of Heredity.

Esaminando le feci lasciate dai leopardi lungo i sentieri e i luoghi di marcatura, gli scienziati hanno individuato tre gruppi genetici primari distribuiti in modo diverso dal punto di vista geografico. Sono stati così rilevati tre gruppi, di cui uno settentrionale, che vive nella regione degli Altai, un altro centrale, che vive nel bel mezzo dell’Himalaya e dell’Altopiano del Tibet, e il terzo gruppo, quello occidentale, sito nelle regioni di Tian Shan, Pamir e Transhimalaya.

I leopardi delle nevi vivono in Asia in un territorio che si estende su 12 Paesi, per una superficie che ammonta a 1.6 milioni di chilometri quadrati. Sono animali che amano le altitudini e che prediligono le montagne al di sopra dei 3mila metri di quota: questi habitat sono caratterizzati da poco ossigeno, temperature estreme, condizioni climatiche assai rigide e aridità.

Nonostante ne esistano più sottospecie, il leopardo delle nevi è comunque dato in pericolo di estinzione. L’Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn), infatti, ha dichiarato che in natura ce ne sono forse meno di 4mila esemplari, e dal 2008, secondo uno studio di Traffic e Wwf, ogni anno ne verrebbero uccisi illegalmente tra le 221 e le 450 unità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code