Antartide più verde che mai: colpa del cambiamento climatico

Il cambiamento climatico sta mettendo a dura prova la sopravvivenza dell’Antartide così come l’abbiamo sempre conosciuto.

L’Antartide sta per diventare un ambiente sempre più verde a causa dei cambiamenti climatici. E’ quanto traspare da uno studio sui muschi e microbi condotto dalle Università di Exter e Cambridge e dalla British Antarctic Survey, pubblicato anche sulle pagine della rivista Current Biology.

A detta degli studiosi, negli ultimi 50 anni, in Antartide, si sarebbe verificato un netto aumento dell’attività biologica, e tutto ciò sarebbe dovuto proprio a un incremento della temperatura globale. Si tratta di una condizione che è molto più estesa di quanto si possa pensare: il team, analizzando il territorio, si è ritrovato a dover fare i conti con degli importanti cambiamenti biologici che hanno letteralmente trasformato la Penisola Antartica.

L’aumento della temperatura negli ultimi decenni ha avuto un effetto visibile su quest’area, con una netta crescita di muschio in tutta la regione. Come spiega Matt Amesbury dell’Università di Exter, andando avanti di questo passo “la Penisola Antartica diventerà un posto molto più verde, con una maggior quantità di terra libera per via del ritiro del ghiacci”.

Questo è solo uno dei tanti cambiamenti biologici generati dal surriscaldamento globale, che oggi più che mai sta affliggendo l’Antartide e il suo ecosistema. Di qui ai prossimi anni, qualora non dovesse esserci un’inversione di tendenza, il Polo Sud rischierà di diventare tutto un altro posto rispetto a quello che abbiamo conosciuto finora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code