Barcellona, in migliaia in piazza per l’indipendenza della Catalogna

La Catalogna scende in piazza per chiedere un voto sull’indipendenza. Tra i promotori “vip” della battaglia, Pep Guardiola.

Uno dei volti catalani più celebri del mondo dello sport, Pep Guardiola, ha dato il suo assist ai sostenitori dell’indipendenza della Catalogna. Al referendum, ha detto Guardiola, “voteremo anche se lo Stato spagnolo non vuole”. “Noi catalani – ha poi aggiunto – voteremo il primo ottobre per decidere del nostro futuro”.

La Catalogna sta attraversando un periodo molto movimentato, con sempre più persone che nutrono il desiderio di ottenere l’indipendenza dalla Spagna. Il motivo di questa battaglia, che si trascina dietro da innumerevoli anni, lo ha spiegato proprio l’ex giocatore e tecnico del Barcellona: “La Catalogna è vittima di uno Stato che ha messo in atto una vera e propria persecuzione politica nel corso del XXI secolo”.

Da qui la volontà di combattere per l’autodeterminazione a suon di slogan rilanciati più e più volte nel corso della manifestazione che si è tenuta a sostegno del voto: slogan quali “Libertà”, “Indipendenza” e “Votiamo!”.

Secondo gli organizzatori, 40mila persone sarebbero scese in piazza a Barcellona per chiedere al governo spagnolo di dare il consenso al referendum (così come fece il premier inglese David Cameron nei confronti della Scozia). Madrid però continua sulla sua linea dichiarando illegale il referendum e affermando che impedirà in ogni modo e in ogni sede il voto per l’autodeterminazione della Catalogna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code