Spotify a gonfie vele: gli iscritti arrivano a 140 milioni

Spotify continua a crescere: gli iscritti sono 140 milioni, di cui 50 milioni utenti paganti.

Spotify ha ufficialmente raggiunto il traguardo dei 140 milioni di utenti iscritti. Il numero, che include sia gli abbonati che gli utenti free, ha permesso alla piattaforma di streaming musicale di veder accrescere i recavi derivanti dalla pubblicità: le ultime rilevazioni parlano di un incremento della raccolta pubblicitaria del 50% su base annua.

Sono quindi molto incoraggianti i numeri svelati da Brian Benedik, vice president and global head of sales di Spotify, a margine del Cannes Lions Festival of Creativity. In un comunicato ufficiale, il dirigente ha raccontato come la piattaforma abbia fatto enormi passi in avanti in questi anni di attività. E se i risultati sono arrivati è stato merito soprattutto “della streaming intelligence che permette ai marchi di connettersi con i propri fan in base al loro umore e alle loro attività, in un ambiente sicuro e personalizzato”.

Secondo i dati di marzo, Spotify può contare su ben 50 milioni di utenti premium, cioè di utenti che pagano un abbonamento mensile per la fruizione dei contenuti. Parliamo di una cifra più che doppia rispetto a quella fatta propria da Apple Music, i cui utenti paganti, stando ai dati di dicembre 2016, sono poco più di 20 milioni.

Per attrarre sempre più clienti, per convertire gli utenti free agli account premium, e quindi per potenziare ulteriormente la raccolta advertising, Spotify ha iniziato a testare un servizio, chiamato Spotify Hi-Fi, che offre musica ad alta qualità con un piccolo sovrapprezzo sull’abbonamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code