Migranti, l’Italia affronta l’Ue: “Senza risposte chiuderemo i porti”

Il governo italiano scrive all’Ue per l’emergenza migranti: “In mancanza di risposte chiuderemo i porti alle navi straniere”.

L’Italia compie il primo vero passo formale contro la gestione europea dell’emergenza migranti. Stando a quanto rivelato dalle agenzie di stampa, Palazzo Chigi avrebbe dato mandato al proprio rappresentante presso l’Ue, l’ambasciatore Maurizio Massari, di porre al commissario per le migrazioni Dimitris Avramopoulos il tema degli sbarchi sulle coste italiane.

Nella lettera inviata alla Commissione, il governo italiano spiega che il Belpaese non può più affrontare una emergenza di questo tipo con le sue sole forze, e che l’Europa non può continuare a voltarsi dall’altra parte. Se le cose non dovessero cambiare, cioè se le navi degli altri paesi dovessero continuare a far sbarcare in Italia i migranti recuperati in mare, a quel punto l’Italia potrebbe chiudere i porti alle navi straniere.

D’altronde i numeri sono impietosi e la situazione molto seria: nelle ultime 48 ore in Italia sono sbarcati 12 mila migranti, portati sulle nostre coste da 22 navi, molte delle quali appartenenti ad organizzazioni non governative. L’Italia da parte sua continuerà a salvare vite, ma non potrà più dare la certezza che tutte le navi vengano accolte sulle sue coste: il tema dei salvataggi e dell’accoglienza deve essere compito dell’Europa, altrimenti il governo italiano si vedrà costretto a fare di testa sua.

A dare manforte alla posizione del governo Gentiloni è il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che dal Canada dove è in visita al premier Justin Trudeau, ha detto: “Se il fenomeno dei flussi continuasse con questi numeri la situazione diventerebbe ingestibile, anche per un Paese grande e aperto quale è il nostro”. “Questo fenomeno – ha aggiunto il capo dello Stato – va governato con serietà e assicurando la sicurezza dei cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code