Germania, storico Sì al matrimonio gay: approvato con 393 voti favorevoli

La Germania approva il matrimonio gay, incluso il diritto all’adozione per le coppie omosessuali.

A pochi giorni dalle elezioni, il Bundestag tedesco ha approvato a maggioranza il matrimonio gay: con 393 voti a favore, 226 contrari e 4 astenuti, il parlamento tedesco ha dato il suo via libera alla legalizzazione dei matrimoni e delle adozioni per le coppie omosessuali.

Si tratta di un voto storico, perché segna un passo in avanti in materia di diritti civili compiuto dalla nazione più rappresentativa d’Europa. Con questa decisione, la Germania si uniforma alle grandi potenze del Vecchio Continente che hanno una legge solida e chiara sui matrimoni gay: insieme a lei, infatti, ci sono Regno Unito, Spagna e Francia. Finora la Germania tutelava le coppie di fatto mediante l’istituto delle unioni civili.

Angela Merkel ha precisato di aver votato contro: “Per me – ha spiegato – il matrimonio è fondamentalmente un’unione fra uomo e donna, e per questo non ho votato per l’approvazione della legge”. “Tuttavia – ha aggiunto – questo è stato un dibattito lungo ed emotivo, e spero che possa servire per portare un clima di maggior rispetto e di pace nel Paese”.

Per quanto abbia votato contro, Angela Merkel ci ha comunque messo del suo in questo storico cambio di pagina per la Germania: pochi giorni prima del voto finale, infatti, la cancelliera aveva lasciato (a sorpresa) libertà di coscienza ai suoi parlamentari. Un’indicazione che diversi dei suoi hanno sfruttato per votare controcorrente rispetto alla maggioranza della Cdu, contribuendo ad approvare la legge con il sì unanime della sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code