Milano, il sindaco Sala sotto scorta: “Spero sia solo un momento”

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala è sotto scorta: probabile il legame con le azioni di dissenso di CasaPound.

Da una settimana a questa parte il sindaco di Milano Giuseppe Sala si trova sotto scorta della Polizia Locale, che lo attornia in occasione di alcune uscite pubbliche. La questura ha infatti segnalato la necessità di una scorta per il primo cittadino di Milano, e proprio poche ore fa, a margine della consegna al Comune del teatro dei bambini, lo stesso Sala ha confermato questa indiscrezione.

La decisione di attribuirgli una scorta potrebbe essere legata alle manifestazioni di dissenso di cui il sindaco è stato oggetto negli ultimi tempi da parte dell’estrema destra locale, ed in particolare da parte di CasaPound. Quella della scorta, ha detto Sala, “è una decisione del questore che vivo con tranquillità. Spero che sia soltanto un momento. Se possibile ne farei proprio a meno”.

A chi gli ha chiesto se la scorta sia legata a CasaPound, il sindaco ha risposto: “Forse sì, però, ripeto, nel momento in cui il questore decide, io non posso far altro che adeguarmi. Tutti i milanesi poi sanno che ho uno stile per cui cerco di vivere come vivevo prima dell’incarico, per ci speriamo davvero sia soltanto un momento così”. Sul fatto che gli siano state indirizzate minacce dirette, Sala ha tuttavia glissato: “Preferisco non rispondere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code