Mediaset sfida YouTube e acquisisce il 40% di Blasteem

Mediaset preme sull’acceleratore degli affari e si aggiudica nuove quote di Blasteem salendo dal 14.3% al 40% del capitale. Secondo quanto riportato da autorevoli organi di stampa, questo salto di quota da parte del Biscione nella piattaforma italiana dei video online – non a caso ribattezzata come la Youtube tricolore – significa una sola cosa: che da quel di Mediaset c’è interesse ad investire anche nei mercati per così dire “emergenti”.

Nata come una realtà forse piuttosto di nicchia, col passare del tempo Blasteem si è affermata sempre più riuscendo a competere, seppur ad armi impari, con quello che rimane ancora il numero 1 nel campo dei video online: YouTube.

Non dimentichiamo infatti che Blasteem finora è stata in grado di strappare alla piattaforma video di Google almeno 60 webstars che hanno portato con loro in questa nuova realtà più di 20 milioni di nuovi fan. Sicuramente si è ancora distanti anni luce dal replicare i risultati di YouTube, ma questa ascesa incredibile di Blasteem è comunque sintomo del fatto che qualcosa di alternativo sta nascendo (altrimenti anche Mediaset stessa non si sarebbe mai avventurata in un investimento de genere).

I presupposti in sostanza erano già buoni, ma con l’aumento delle quote riservate al Biscione la start up torinese fondata da Corrado Camilla ha ora ulteriori margini per cui espandersi tanto in Italia, certo, ma anche all’estero laddove il mercato dei video streaming sta conoscendo ampi margini di crescita. A questo punto resta solo da capire come questa presa di controllo da parte di Mediaset si tradurrà in termini di innovazione, di politiche e di strategie volte a fare di Blasteem una realtà quanto più solida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code