Isis minaccia (ancora) la Spagna: “Non vi lasceremo in pace!”

Dopo la strage di Barcellona, l’Isis torna a minacciare la Spagna: “Non vi lasceremo in pace, mai!”.

A una settimana dall’attentato terroristico sulle Ramblas di Barcellona, la Spagna torna ad essere obiettivo privilegiato del terrorismo di matrice islamica. L’Isis, infatti, ha diffuso un video – il primo in spagnolo – nel quale minaccia la Spagna con nuovi attentati. “Con il permesso di Allah, Al Andalus tornerà ad essere quello che fu, terra del califfato”.

Nelle immagini che fanno da sfondo allo slogan si vede il gruppo terrorista mentre minaccia senza alcuna pietà “i cristiani spagnoli”. I soldati dell’Isis si impegnano così a “vendicare il sangue dei musulmani versato dall’Inquisizione spagnola”.

Nel filmato compaiono due terroristi, identificati come Al Qurtubi e Qbusalman Al Andalus, intenti a lanciare minacce su minacce contro la Spagna. Gli stessi dicono poi: “Non vi lasceremo mai in pace. Mai!”.

Seguono immagini relative alla strage che si è consumata sulle Ramblas. Altre sequenze mostrano poi la manifestazione che si è tenuta su Plaza Catalunya con la presenza delle massime autorità dello Stato, tra cui anche re Felipe VI, il premier Mariano Rajoy e il presidente della Catalogna Carles Puigdemont. Il video si conclude infine con un fermo immagine su Younes Abouyaaqoub, colui che si ritiene fosse alla guida del veicolo che ha falciato decine di persone e che è stato ucciso lunedì dalla polizia catalana mentre tentava la fuga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code