Corea del Nord, missile lanciato sul Giappone: l’aria è tesissima

Un missile nordcoreano vola sul Giappone per poi schiantarsi in mare: la provocazione della Corea del Nord spaventa il mondo.

La Corea del Nord continua a provocare il resto del mondo. Nelle ultime ore le forze armate nordcoreane hanno sganciato un missile balistico a medio raggio che ha volato per circa 2.700 km fino a finire nel mare del Giappone, dove è poi atterrato spezzandosi in tre. Il lancio del missile sul territorio giapponese è stato un atto di forza da parte del governo di Pyongyang, tanto è vero che il giovane Kim ha subito rivendicato l’azione.

Nel panico milioni di giapponesi che sono stati svegliati da un suono assordante lasciato dal missile che passava sopra le loro teste, e spaventati anche dal messaggio, arrivato sui loro telefoni cellulari, che li esortava a mettersi al riparo perché un missile balistico era in volo sul Paese. Bloccati i trasporti, mentre le emittenti radio e tv hanno interrotto i programmi per avvisare i cittadini dell’allerta.

“Il mondo – ha commentato il presidente Usa Donald Trump – ha ricevuto l’ennesima dimostrazione di disprezzo da parte della Corea del Nord dei paesi vicini, ma anche dei membri delle Nazioni Unite e degli standard minimi di comportamento accettabile a livello internazionale”.

Il leader Usa e il premier giapponese Shinzo Abe si sono detti concordi sul fatto che la Corea del Nord “sta minacciando gli Stati Uniti, la Corea del Sud, il Giappone ed altri paesi del mondo”. Da qui l’impegno dei governi schierati in funzione anti-Pyongyang a “mantenere alta la pressione sulla Corea del Nord”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code