Bonduelle ritira gli spinaci surgelati contaminati da Mandragora

Ritirato lotto di spinaci Bonduelle per la presenza di foglie di Mandragora.

Il ministero della Salute, dopo che una famiglia milanese è finita in ospedale per intossicazione alimentare per via di alcune foglie di Mandragora, erba velenosa finita per errore dentro delle buste di spinaci, ha deciso il ritiro dai supermercati di un lotto di spinaci surgelati Bonduelle.

In relazione ai lotti di spinaci contaminati, tutti con scadenza nell’agosto 2019, l’azienda Bonduelle ha dichiarato che nessun’altra partita è interessata, e ha aggiunto di aver messo in atto le misure di sicurezza previste, bloccando la distribuzione, richiamando i prodotti dal commercio e invitando i consumatori a non mangiare gli spinaci surgelati acquistati in via assolutamente precauzionale.

Nello specifico, i lotti contaminati dalla pianta allucinogena sono le confezioni di spinaci millefoglie da 750 g vendute presso i supermercati Auchan, Esselunga, Simply e in ipermercati del nord Italia. Questi i lotti “incriminati”: 15986504, 15986506,15995174 e 16008520, tutti con scadenza agosto 2019.

La Coldiretti, in merito al recente ritiro dai supermercati di un lotto di spinaci surgelati, ha dichiarato che quello dell’avvelenamento da verdure non commestibili è un fenomeno molto diffuso in autunno. Ciò accade perché la Mandragora autunnale non commestibile e velenosa è spesso scambiata per la Borragine, che invece è del tutto innocua per l’uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code