Rosatellum 2.0: La nuova legge elettorale passa alla Camera

La Camera approva il Rosatellum bis con un’ampia maggioranza: ora c’è lo scoglio del Senato.

Il Rosatellum “bis” è stato approvato alla Camera con 375 voti favorevoli e 215 contrari. Come richiesto dal Mdp si è votato a scrutinio segreto. Il Rosatellum bis potrebbe essere in Senato già oggi e successivamente inviato a Giuseppe Torrisi, presidente della Commissione Affari costituzionali. Palazzo Madama potrebbe iniziare così la prossima settimana ad esaminare la legge. L’obiettivo è portarlo in aula il 24 ottobre. 

I sostenitori del M5s aspettavano Beppe Grillo in piazza Montecitorio. Sul palco della manifestazione contro la nuova legge elettorale però sono saliti vari rappresentanti del Movimento ma l’ex comico non è pervenuto a dire la sua dal palco di Roma. 

Le prime parole del Pd sono state dell’intestatario della legge elettorale, Ettore Rosato, capogruppo del Partito democratico: “E’ una grande soddisfazione: abbiamo dimostrato che è una legge scritta con la forte volontà del Pd ma con una maggioranza larga. Chi voleva scrivere le regole insieme lo ha potuto fare”.

Speranza di Mdp, contrario al Rosatellum 2.0, durante le dichiarazioni di voto, ha definito la legge, “una pagina nera scritta a colpi di fiducie a pochi mesi dallo scioglimento delle Camere”. Di Maio del M5S avevo detto: “Stanno imponendo al Paese una legge elettorale calpestando le prerogative del Parlamento, una storia già vista. State approvando in maniera antidemocratica una legge incostituzionale. State lasciando al Paese una nuova legge truffa e la storia non vi assolverà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code