Apple iPhone 7: Dual SIM e con poche altre novità?

Il nuovo iPhone 7 di Apple non dovrebbe far sfoggio di grandi novità: secondo il Wall Street Journal il “grosso” della questione è tutto rimandato all’iPhone 8!

A settembre dovremmo poter conoscere il nuovo Apple iPhone 7, top di gamma su cui il colosso di Cupertino è al lavoro ormai da un po’ e che nel corso degli ultimi mesi ha destato non poche attenzioni da parte dei media di tutto il mondo. Tuttavia la piega presa in questi giorni potrebbe gettare delle ombre su questo smartphone, dato che ora anche il Wall Street Journal appoggia l’idea secondo cui iPhone 7 non sfoggerà poi chissà quali novità a livello hardware, software e anche a livello fisico.

Secondo il celebre quotidiano statunitense, il top di gamma che Apple presenterà a settembre non sarà ricco di tanti punti di discontinuità rispetto al passato, ma anzi, a suo dire, per conoscere un prodotto realmente rivoluzionario dovremo aspettare iPhone 8 (che naturalmente verrà fuori soltanto nel settembre 2017, quindi a più di un anno di distanza rispetto a questo momento).

Nei giorni scorsi si è parlato ad esempio del fatto che iPhone 7 avrebbe eliminato il tasto fisico centrale Home a favore di un pulsante di tipo touch sensitive, ma a quanto pare questa funzione la dovremmo trovare soltanto nel device di ottava generazione. Anche il cambiamento del pannello (volto a saltare sul carro degli OLED) sarebbe stato rinviato più in là, e il design stesso del telefono, almeno per questa volta, dovrebbe risultare del tutto simile a quello che abbiamo conosciuto finora.

Uniche due novità che al momento vengono date per certe nel caso di iPhone 7, sono semmai il supporto al Dual SIM e l’assenza di un jack audio da 3.5 millimetri. Due novità interessanti, certo, ma sicuramente di poco peso se teniamo conto di quanto si è vociferato finora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code