Strage di Nizza: ferma condanna da Al Azhar e dal mondo islamico

L’Islam moderato condanna fermamente la strage di Nizza di giovedì scorso: “L’Islam è contro il terrorismo”.

Dalla Francia fino ai paesi del Golfo, dall’Italia fino all’Egitto, passando per il resto dei Paesi nordafricani. L’Islam moderato si unisce al dolore che la strage di Nizza ha procurato alla Francia e se vogliamo al resto del mondo occidentale, e lancia una ferma condanna contro il terrorismo che in questi ultimi tempi sta prendendo di mira Europa e Medio Oriente.

Il Consiglio francese del culto musulmano (Cfcm) e la Grande moschea di Parigi, ossia le due principali istituzioni dell’Islam francese, condannano con fermezza quanto avvenuto a Nizza e definiscono la strage compiuta sul lungomare come “un odioso e orribile atto criminale di massa”. A questo proposito il presidente del Cfcm si dice afflitto e invita tutti i cittadini a rimanere uniti “davanti a questa nuova terribile prova che mette in lutto tutta la nazione”.

In Egitto il presidente Abdel Fattah al-Sisi esprime solidarietà piena alla Francia che definisce “paese amico”, mentre il Gran Mufti d’Egitto Shawki Allam descrive la strage di Nizza come un atto “estremista che segue le orme del diavolo. L’Islam – aggiunge Shawki Allam – non ha mai chiesto spargimento di sangue”. Si unisce al coro anche Al-Azhar, massima istituzione dell’Islam sunnita, che condanna l’attacco di Nizza e più in generale tutto quanto il terrorismo: “Questi abominevoli attentati contraddicono gli insegnamenti dell’Islam”.

La Tunisia, patria dell’attentatore, afferma di essere vicina alla Francia nella lotta al terrorismo e di voler aiutare il governo francese a “preservare l’integrità del suo territorio e assicurare la sicurezza di cittadini e turisti”, mentre per l’Italia prende parola Izzeddin Elzir, Imam di Firenze e presidente dell’Unione delle comunità islamiche: “Condanno con fermezza questo attentato e mi appello all’unità in questa dura prova che colpisce la Francia. I nostri pensieri, la nostra preghiera e il nostro cordoglio va alle famiglie delle vittime e dei loro cari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code