Turismo: record della ristorazione per questa estate 2016!

L’estate 2016 non ha decretato solo un aumento del turismo in Italia, ma è stato anche l’anno in cui la ristorazione ha conosciuto un nuovo record.

La spesa turistica per cibi e bevande non è mai stata così alta: circa un terzo (32%) del budget di italiani e stranieri in vacanza è stato speso nel nostro territorio per consumare pietanze in ristoranti, pizzerie e agriturismi, ma anche per l’acquisto di prodotti enogastronomici tipici della zona. Complessivamente si stima che i turisti in vacanza estiva abbiano speso 12 miliardi di euro “solo” per gli alimentari.

A snocciolare questi dati è il primo bilancio delle vacanze a tavola elaborato dalla Coldiretti. L’associazione degli agricoltori definisce i numeri appena visti come una vera e propria volta dovuta all’aumento del turismo, ma anche e soprattutto alla ritrovata voglia da parte dei turisti di conoscere più a fondo un territorio, sperimentandone per esempio quella che è la sua cultura gastronomica.

L’estate 2016 che stiamo per lasciarci alle spalle, secondo la Coldiretti è stata assai positiva per quel che riguarda il “turismo culinario”: gli italiani che sono tornati a mangiare fuori di casa sono aumentati del 13% rispetto allo scorso anno, per un totale del 64% che ammette di aver frequentato ristoranti, pizzerie e trattorie varie.

In fondo non è un caso che ci sia voglia di fare vacanza anche prendendosi una pausa dai fornelli: secondo il 30% degli italiani il successo di una vacanza dipende prima di ogni altra cosa dalla qualità del cibo che si mangia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code