Aziende colpite dal terremoto: in arrivo 5 milioni di euro

Il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina annuncia lo sblocco di 5 milioni di euro a favore delle imprese agricole colpite dal terremoto.

Dai fondi europei Pac arriveranno subito 5 milioni di euro a favore di quelle aziende agricole che hanno riportato seri danni dal terremoto che mercoledì scorso ha colpito dritto al cuore del Centro Italia, ed in particolare le regioni di Lazio, Marche, Abruzzo e Umbria. Ad oggi sono 958 le domande di aiuto ricevute da parte delle imprese agricole che operano nei 16 comuni in stato di emergenza, o almeno questo è il dato fornito dal ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina.

“Nell’ambito delle prime azioni volte a supportare i territori del Centro Italia colpiti dal terremoto, abbiamo disposto che entro il 15 settembre siano erogati 5 milioni di euro di contributi Pac richiesti dalle 958 imprese agricole che si trovano nell’area del sisma”.

Questa esercitata dal governo italiano è solo una prima mossa volta a garantire risorse e liquidità al tessuto agricolo colpito dalla tragedia, visto che come ha precisato il ministro “il governo ha già messo in campo altre misure nel quadro della dichiarazione dello stato di emergenza”.

Uno degli obiettivi principali rimane però quello relativo alla rimessa in moto delle attività. “Puntiamo a far ripartire le imprese – ha aggiunto Martina – anche attraverso i rimborsi dei danni e delle perdite di reddito subite. Nei giorni a venire ci sarà un altro incontro operativo in cui verranno definite le azioni comuni utili al ripristino delle attività. C’è tanto lavoro da fare per riportare la normalità in quelle zone, ma il Ministero rimane a disposizione per offrire qualunque tipo di supporto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code