Fortune, due italiane tra le donne più potenti del mondo

Fortune conferma due nomi italiani nella lista delle donne più potenti del mondo. Ecco chi sono!

Sono due le italiane che quest’anno sono riuscite ad entrare nella lista delle donne più potenti del mondo secondo Fortune. Il celebre magazine americano che ogni anno pubblica la classifica delle “donne più influenti del pianeta”, evidentemente ha avuto buone ragioni per dare spazio a due nomi tutti italiani: quello di Marina Berlusconi e quello di Ornella Barra.

Va detto però che per quest’anno i criteri della classifica hanno subito qualche restyling. Come ogni anno sono rimasti esclusi dalla lista gli Stati Uniti; mentre l’area che va dall’Europa al Medioriente fino all’Africa si è arricchita di un’altra fetta di terra: l’Estremo Oriente, comprensivo di India, Asia e Australia.

Per quanto riguarda i nomi italiani inseriti nella classifica di Fortune, ad avere avuto la meglio è Ornella Barra, co-chief operating officer del colosso Walgreens Boots Alliance, inserita in decima posizione ma pur sempre in peggioramento se si considera che lo scorso anno era stata messa in quinta posizione. Al di là degli alti e bassi, però, la Barra è tutt’oggi una delle dieci donne più potenti del mondo.

Marina Berlusconi, invece, Presidente di Mondadori e del Milan, è scivolata dritta dritta in 50esima posizione (l’anno scorso era 22esima). A pesare è il difficile compito di difendere l’immenso patrimonio di famiglia, ultimamente messo a rischio dalle vicende che vedono Mediaset contrapposta al colosso francese Vivendi.

2 pensieri riguardo “Fortune, due italiane tra le donne più potenti del mondo

  • 11/09/2016 in 23:11
    Permalink

    Ciao,
    Nell’ultima parte dell’articolo cerchi di spiegare perché rispetto all’anno scorso entrambe le italiane abbiano preso dei posti in questa classifica.
    Però forse ti è sfuggito che, come scrivi all’inizio dell’articolo, rispetto allo scorso anno è cambiato il meccanismo alla base della classifica, prima riguardava solo EMEA e adesso comprende Asia e Oceania (che fanno il 60% degli abitanti della terra).
    Se vi posso dare una mano nella stesura degli articoli fatemi sapere!

    Ciao ciao,
    Francesco.

    Risposta
    • 12/09/2016 in 07:09
      Permalink

      Salve Signor Francesco,
      Rilegga l’articolo, forse la lettura veloce non le ha fatto ben comprendere il senso dello stesso, altrimenti non avrebbe scritto un commento così fuori contesto.
      Se ci avesse contattati tramite l’apposito modulo, sicuramente avremmo potuto vagliare la sua candidatura, ma dopo aver voluto fare il saccente e il presuntuoso, denigrando il lavoro degli altri (senza averne motivo), siamo certi di non aver bisogno di persone come Lei. Questo è il suo ultimo commento sul nostro sito.

      L’amministratore del Sito.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code