Theresa May è pronta: al via le procedure per la Brexit

Theresa May comunica i tempi di attuazione della Brexit: il Regno Unito marcia dritto verso l’uscita dall’Unione Europea.

Theresa May è pronta. Il premier britannico ha ufficializzato l’avvio della procedura per la Brexit, ossia per la fuoriuscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Da quel di Downing Strett si comunica che il primo passo per attuare la Brexit consisterà nell’abrogazione della legge del 1972 che fece entrare il Paese in quell’organismo allora noto come Cee (poi trasformatosi appunto in Unione Europea).

“Nel prossimo discorso della Regina introdurremo una legge che elimini l’European Community Act dall’ordinamento normativo” ha detto Theresa May in un’intervista al Sunday Times. Ma è solo nel corso di un botta e risposta con la BCC che la premier britannica è stata più precisa: “L’intenzione è quella di attivare un processo entro marzo 2017, in quanto avevamo preannunciato che non avremmo avviato la Brexit prima della fine dell’anno”.

Insomma, ultimi preparativi in corso per una Brexit che a occhio e croce dovrebbe cominciare a concretizzarsi dalla primavera prossima. Theresa May ha poi scongiurato il ricorso alle elezioni anticipate, considerate dal suo governo come “possibile causa scatenante dell’instabilità politica”.

Con questa roadmap Theresa May azzittisce tutte le polemiche che nelle settimane scorse avevano preso di mira il governo e accusato il suo premierato di essere poco preciso sui tempi di uscita: “Questo è il primo passo affinché il Regno Unito torni ad essere un Paese sovrano e indipendente”, ha dichiarato la May al Sunday Times.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code